mangiare secondo tradizione a Bari

Dove posso mangiare a Bari?

Un percorso goloso fra i ristoranti di Bari per gustare la migliore cucina pugliese.
Per chi è emotivamente coinvolto dal cibo, ovvero dalla forse insana, passione per il buon mangiare ed il buon bere con tutto l’aspetto conviviale che ne consegue, è molto difficile raccogliere ed esprimere in pochi pensieri cosa accade nel mio “cervello emotivo”, quando mi trovo davanti un menù.
Pochi giorni fa mi trovavo  con alcuni colleghi ed amici, anche loro compromessi dalla sostenibile piacevolezza del buon mangiare, a Bari e arrivata l’ora di pranzo ho chiesto al più godurioso nonché pugliese: “dove posso mangiare a Bari”?
La domanda sembrerà banale. È sicuramente cosa risaputa che la cucina pugliese è una delle cucine più amate dai gourmet e bon vivant italiani, proprio per questa ragione l’imbarazzo nella scelta del ristorante, con tante proposte, era per me evidente.
Trovandoti a Bari e volendo gustare i piatti tipici pugliesi ecco i 5 ristoranti che sapranno soddisfare la tua voglia di specialità pugliesi.

Le Giare:

Ambiente ricercato ma non certo basato su formalismi. Situato nella prima periferia, è facilmente raggiungibile e ben collegato con la rete autostradale.
Nel suo menù una proposta di cucina rivisitata legata ai prodotti tipici pugliesi, le proposte variano in base alla stagionalità ed alla reperibilità dei prodotti.
Accanto alla cucina, la carta dei vini molto precisa con etichette che coprono le più importanti regioni vinicole italiane oltre alla presenza dei vini pugliesi.
Ottimo il menù che con continui e puntuali rimandi alla tradizione strizza l’occhio all’estro e alla fantasia.
La prenotazione è consigliata. Il prezzo medio è intorno ai 50 euro (vini esclusi).
Corso Alcide de Gasperi, 308 F (Chiuso Domenica)

La Bul:

Professionalità, stretta connessione al territorio e continua ricerca sono le carte vincenti del ristorante La Bul di Bari.
A due passi da Corso Vittorio Emanuele nel pieno centro della città, vicinissimo al Petruzzelli. L’interno di questo ristorante, che è ubicato in un bel palazzo d’epoca, ci accoglie con un arredamento in modernariato non scontato.
Il bel pavimento in ceramica antica fa da sfondo ai quadri di arte moderna appesi ai muri.
I tavoli ben ordinati su due file e giustamente distanti fanno dimenticare le sale super affollate di altri ristoranti più rinomati.
Il grande lampadario anch’esso in stile modern art ci illumina con il giusto calore di luce la sala.
Le materie prime base per la confezione dei piatti sono di prim’ordine e rigorosamente stagionali, la presentazione ed il sapore delle pietanze sono in grande equilibrio, ci accompagna per tutto il pasto una carta dei vini di tutto rispetto e molto ben organizzata.
La prenotazione è fortemente consigliata. Anche qui il prezzo medio si aggira sui 50 euro (vini esclusi).
Via P. Villari 52 (chiuso lunedì )

Biancofiore:

Ci troviamo nel centro di Bari, si viene accolti in un ambiente molto luminoso nel quale la fanno da padrone i muri bianchi ed il soffitto a botte con blocchi di pietra a vista, davvero un bel colpo d’occhio quando si entra nel locale.
Vedere lo Chef a lavoro nella cucina a vista colpisce sempre. Professionalità e scelta dei prodotti legati alla stagionalità contraddistinguono il menù sempre ricco e creativo con intimi richiami alla tradizione.
Una parte molto importante dell’esperienza al Biancofiore è rappresentata dalla presenza e dall’ampia scelta nelle proposte della carta dei vini completa di vini nazionali, le immancabili bollicine e grande attenzione ai biodinamici.
Si consiglia la prenotazione.  Il prezzo medio si aggira sui 45 euro (vini esclusi).
Corso Vittorio Emanuele II 13 (chiuso lunedì )

Ristorante Al Pescatore:

Fra i ristoranti a Bari vecchia la scelta cade su “Al Pescatore” che racchiude in se la tradizione della trattoria barese.
Si trova all’ombra del Castello che fu di Federico II, elegante e raffinato dove domina il colore bianco scelto per l’ambientazione. La proposta è un vero menu pugliese con i sempreverde classici della cucina di mare ovviamente secondo la stagionalità.
Secondo tradizione sono i primi piatti in modo particolare i cavatelli ai frutti di mare assolutamente da non perdere. I classici dolci pugliesi della tradizione casalinga fanno da rifinitura ad un pranzo davvero gratificante.
La cantina dei vini è molto ben fornita ed incontrerà il piacere di tutti i gusti, dato il menu a base di pesce la presenza dei vini bianchi è prevalente.
La prenotazione è obbligatoria.  Il prezzo medio attorno ai 40 euro (vini esclusi).
Piazza Federico II di Svevia 8“ (chiuso mai)

Alle Terrazze del Santa Lucia:

Affacciato sul mare questo luminosissimo locale si pone immediatamente confortevole all’ingresso del visitatore sicuramente anche per merito dell’accoglienza e della attenta cordialità dei padroni di casa che trattano gli avventori come amici di sempre.
Il menù è vario e molto articolato, infatti, di pari livello nel menù sono le proposte di mare e quelle di terra che riflettono la periodicità dei prodotti.
La cucina è quella tradizionale pugliese con le ricette rivisitate dallo Chef, molto varia la quantità di prodotti tipici sapientemente ricercati ed abbinati e sempre proposti con cura e cortesia. I sapori ed i profumi del territorio vengono esaltati con la semplicità delle preparazioni.
La cantina accompagna con estrema raffinatezza tutto il pasto, sono presenti vini di etichette nazionali, internazionali e le immancabili produzioni pugliesi.
Si consiglia la prenotazione.  Il prezzo medio si aggira sui 45 euro (vini esclusi).
Lungo Mare Starita 9/A (chiuso lunedì )
Immancabili nei vostri pranzi devono essere riso patate e cozze alla barese e le cozze alla tarantina e mi raccomando rigorosamente tradizionali, i piatti della tradizione culinaria pugliese non ammettono deroghe!

Buon appetito!

 
inserisci attivita

Dove posso trovare un mercatino dell’usato a Bari?

Prossimo articolo »

Dove posso andare in palestra a Bari?

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares