G Spot Stimulation: 5 miti smascherati sull'orgasmo femminile

Molti uomini non stanno facendo il loro lavoro. Pensare che le donne non abbiano bisogno del rilascio sessuale ti porterà in tribunale per il divorzio. Dietro i problemi di soldi, la ragione numero uno per il divorzio, sono le difficoltà sessuali. Eppure, molti uomini continuano a comportarsi in modo poco formale per soddisfare la loro donna. Molti uomini continuano a credere e ad accettare gli infiniti miti sugli orgasmi femminili.

La maggior parte dei ragazzi ha capito il tasto caldo noto come clitoride. Sappiamo che se stimoliamo il clitoride manualmente o per via orale possiamo far esplodere la signora con gioia. Il problema sta nel fatto che la maggior parte degli uomini non ha idea di come farla raggiungere l'orgasmo durante il rapporto. Qualcosa come il 70% al 90% delle donne non sperimenta mai l'orgasmo durante la penetrazione. Non è giusto.

Ho recentemente pubblicato un libro intitolato Boink Her Pink: LA GUIDA ULTIMATA ALL'ORGASMA G-SPOT e conosco molto sulle donne. La mia educazione in tutte le cose femminili è iniziata quando avevo dodici anni, il tuo vecchio bambino viveva il mio primo bacio succoso e umido. Durante questa odissea tutta la vita con il sesso opposto, ho imparato cosa serve per compiacere una donna.

Mito n. 1: Non esiste una cosa come un punto G

Il punto G si trova a 2-3 pollici all'interno dell'apertura alla vagina sulla parete esterna o anteriore. Non sorprende il perpetuarsi dell'errore del "non ci sono punti G". Recentemente, il 26 agosto 2006 due cosiddetti sexperts, il Dr. Thomas Stuttaford e Suzi Godson, dubitano dell'esistenza del punto G in un articolo del Times Online UK. Non c'è da meravigliarsi se molti uomini non hanno idea di come soddisfare il loro amante.

Con tutto il rispetto, c'è un punto G … vai a chiedere a mia moglie.

Mito n. 2: La donna non ha bisogno di orgasmo per sentirsi soddisfatti.

Questo in realtà è ridicolo, ma molti uomini si aggrappano a questa convinzione perché non sanno cosa fare per rendere le loro mogli / fidanzate al culmine. Proprio come un uomo sano vuole raggiungere l'orgasmo, così fanno le controparti femminili – vogliono decisamente raggiungere l'orgasmo, anche a volte più degli uomini. Molte donne si sono condizionate a credere in qualche modo che l'orgasmo non sia possibile con i loro amanti – tuttavia cercheranno un sollievo sessuale altrove – attraverso la masturbazione o un altro tentativo

Molte donne hanno influenze esterne, sia la loro Madre che le loro amiche che insegnano loro che raggiungere l'orgasmo con tuo marito non è importante. Insieme, amore e romanticismo contano ma raggiungere l'orgasmo non è una necessità. Sembra un mucchio di mortadella.

Molte donne non vogliono ferire i sentimenti dei loro amanti, quindi non parlano della loro mancanza di orgasmi. In realtà, vorrebbero essere in grado di raggiungere l'orgasmo durante il rapporto sessuale, proprio come gli uomini. La società ha condizionato molte donne a chiedersi tranquillamente: "Cosa c'è di sbagliato in me che non riesco a raggiungere l'orgasmo" quando in realtà è la mancanza di sessualità del marito / ragazzo.

Mito 3: Le donne non eiaculano. [19659002] La verità è che la maggior parte delle donne ha la capacità di eiaculare. Purtroppo, la maggior parte degli uomini non ha idea di come si possa fare l'eiaculazione. Attraverso l'educazione, la preparazione e la giusta stimolazione del punto G la maggior parte delle donne là fuori può eiaculare.

Mito n. 4: Le donne hanno bisogno di un pene grande per essere soddisfatti.

Come affermato in precedenza, il punto G è solo 2 – 3 pollici all'interno della vagina – facilmente accessibile tramite le dita o il pene. Anche i cosiddetti "tonno can" hanno accesso al punto G – e se non riesci a far partire i razzi con il tuo pene – usa le dita.

Considera per un momento la posizione del missionario, quella più usata. I colpi ripetuti con un enorme strumento le feriscono i reni prima che raggiunga l'orgasmo. In questa posizione, non c'è stimolazione del clitoride o del punto G – che equivale a nessun orgasmo per la donna.

Mito n. 5: Gli uomini sanno come accontentare i loro amanti

La cifra riportata è quella del 70% – 90% delle donne non raggiungono mai l'orgasmo durante il rapporto sessuale – è incredibile! Oltre a questo, qualcosa come cinque donne su dieci non culmina mai con il loro amante. Che diavolo sta succedendo qui?

C'è una varietà di modi per ottenere una donna. Alcune donne escono con la stimolazione del capezzolo da solo; alcuni possono scoppiare solo con la stimolazione clitoridea manuale, altri solo con la più grande invenzione conosciuta dall'uomo – il vibratore ronzante. Ma gli orgasmi migliori e più intensi sono raggiunti attraverso la stimolazione diretta del punto G, e una volta che il punto G è "sveglio", è facile per la donna raggiungere l'orgasmo durante il rapporto sessuale. Questi orgasmi del punto G, o orgasmi vaginali, i gas G AKA sono straordinariamente intensi e sembrano più come un orgasmo completo. Il risveglio del punto G è la chiave della sua capacità di raggiungere l'orgasmo durante il rapporto sessuale.

 
inserisci attivita

 Come stabilire una presenza sul web

Prossimo articolo »

 Come lo definisci?

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares