accademia recitazione roma

Dove posso trovare un’accademia di recitazione a Roma?

Quando il talento e la professionalità incontrano la passione per il cinema ed il teatro viene a crearsi una realtà unica nel suo genere, dove l’arte della recitazione e della regia si fondono con le più innovative e sperimentali ricerche contemporanee. Questo è ciò che accade al Cineteatro di Roma.

Considerata dagli addetti ai lavori la migliore accademia recitazione Roma, essa offre la possibilità di una completa formazione per l’attore ed il regista, sia teatrale che cinematografico, oltre che l’esclusiva opportunità formativa riservata ai videomaker di imparare questo mestiere direttamente a contatto con le attrezzature messe a disposizione dall’accademia. Tutto questo va a creare un posto speciale dove, attraverso il confronto, è possibile acquisire le più importanti ed approfondite nozioni e tecniche sul tema del teatro e del cinema e dove le identità degli allievi possono sconfinare in un territorio formativo creativo e ricco di stimoli.

Tutto questo avviene per merito delle importanti figure e degli insegnanti che rendono questo spazio un luogo esclusivo. La passione e l’esperienza maturata nei più disparati ed importanti circuiti teatrali e cinematografici, fanno del corpo docenti del Cineteatro un gruppo di artisti dalle altissime potenzialità, sia in termini di esperienza e professionalità, sia in termini di insegnamento e sensibilità verso gli allievi.

A partire da Antonio Bilo Canella, direttore dell’accademia, oltre che attore, ricercatore, performer, regista, pedagogo e scrittore. Inizia la frequentazione di ambienti teatrali sin da giovanissimo per poi frequentare la Nazionale Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico.
Autore e regista di numerosi spettacoli, autore e performer di più di 40 performance, direttore di diversi Festival di Arte Contemporanea, tra cui Linea 0, Convergenze 2.0, Antonio Bilo Canella conduce da lungo tempo un’approfondita ricerca che nasce dall’origine dell’atto artistico e che prosegue fino alle sue ultime sperimentazioni contemporanee. A partire dall’evento teatrale antico quindi e di pari passo alle arti performative dello spettacolo, egli fonda un proprio gruppo di teatro. Le esperienze con i maestri tibetani, con quelli mondiali della psicoterapia e la sua intensa partecipazione ai seminari sugli stati alterati di coscienza, conduce il presidente del Cineteatro di Roma ad idealizzare ed a realizzare la possibilità concreta di un nuovo teatro rituale, privo di copioni e parole scritte, tramite l’arte della performazione, un evento esclusivo che unisce l’arte performativa al teatro così come viene inteso nella sua realtà tradizionale, generando un’innovativa realtà dove il teatro delle origini si celebra attraverso tecniche e nozioni sciamaniche e dove l’improvvisazione coinvolge anche i tecnici del suono e della luce. Insieme ad Alessia D’Errigo e Lorenzo Pietrosanti, fonda questa accademia.

E’ grazie ad un gruppo appassionato di persone, capaci di poter portare avanti tale ideologia, che il Cineteatro di Roma acquisisce la fama di cui tutt’oggi gode. Con Alessia D’Errigo infatti si crea un’unica linea continuativa di linguaggio che, grazie alla formazione dell’attrice, acting coach e regista, si arricchisce di ulteriori elementi quali quelli del teatro danza e della poesia. Grazie al suo importante contributo all’interno dell’accademia si viene a creare uno spazio unico nel suo genere dove tutte le discipline creative si fondono e dove la poesia trova il luogo perfetto dove proiettarsi ai più innovativi punti di fuga. Ma tutto ciò non sarebbe possibile se non vi fossero all’interno dell’accademia altre fondamentali figure come quella di Andrea Camerini, Cantante, musicista, autore, ricercatore, film maker e media-educator, la cui esperienza come compositore e musicista a livello internazionale, crea un ponte tra il Cineteatro di Roma e le discipline dello spettacolo orientale, rinnovando questo connubio con un linguaggio unico nel suo genere e con il valore aggiunto di una preparazione tecnica di notevole livello. Ancora con Ewa Benesz, nota attrice e regista polacca, fondatrice della Scuola D’Arte Drammatica di Varsavia Lo Studio Teatrale, l’accademia può vantare un ulteriore elemento d’eccellenza nel corpo docenti, capace di supportare gli allievi nella loro formazione attoriale. Tessa Gibran aggiunge invece al già importante staff dell’accademia la sua personale ed eccellente ricerca nei confronti dell’amore per lo studio dell’antichità e dei sistemi religiosi antichi con la ricerca artistica nell’ambito danza e teatro. La danzatrice, attrice e ricercatrice di fama internazionale continua a portare all’interno del Cineteatro numerosi di contributi esterni presi a piene mani dalla sua personale esperienza con realtà esterne dove la relazione fra corpo, arte e spirito continuano ad essere la materia principale della sua ricerca. Infine Federico e Giovanni Greco costituiscono il cuore pulsante di quello spazio dove la teoria e la tecnica si incontrano a supporto della formazione di tutti gli allievi dell’accademia. Federico Greco, regista, sceneggiatore, operatore e montatore, scrive e dirige documentari per il mercato internazionale. La sua professionalità ed esperienza è stata più volte celebrata da numerose premiazioni per i suoi lavori. Insegnando scrittura e regia cinematografica all’interno dell’Accademia, e grazie alle sue molteplici esperienze in tutto il mondo, non ultime quelle come operatore, montatore e direttore della fotografia, egli accompagna con la stessa passione il lavoro di docente di Giovanni Greco, scrittore, regista e storico del teatro, laureato in lettere classiche presso la Sapienza. Già insegnante di recitazione in versi presso l’Accademia Nazionale di Arte Drammatica Silvio D’Amico, il suo importante contributo è di fondamentale supporto alla ricerca e alla formazione degli allievi del Cineteatro di Roma.

Il preparato ed appassionato corpo docenti del Cineteatro fa quindi di questo spazio la migliore accademia di recitazione di Roma, un luogo dove ricerca, produzione e formazione, cinematografica e teatrale, si incontrano per diffondere il pensiero e la creatività artistica di questo appassionato gruppo di professionisti.

L’esclusiva esperienza formativa è rivolta a tutti coloro che sono interessati alle discipline vicine al teatro ed al cinema proponendo programmi adatti a qualsiasi esigenza. Come ad esempio quello dedicato agli aspiranti attori under 18, i quali, pur dovendo frequentare le lezioni durante gli orari scolastici, non vogliono rinunciare a un percorso professionale verso il teatro ed il cinema. Il corso prevede lo studio delle tecniche di recitazione teatrali e/o cinematografiche, con tematiche riguardanti l’autenticità e l’ascolto, differenziando questi due aspetti dalla finzione. Ad accompagnare questi temi durante il corso vi è l’opportunità di approfondimento su temi come il training, il lavoro sul personaggio e il lavoro con i registi. Il corso, della durata di tre anni, è il primo di un secondo step che perfezionerà il lavoro formativo sull’attore. Il Cineteatro offre infatti tre diverse possibilità di studio in base alla possibilità, in termini di tempo, che l’allievo potrà dedicare all’accademia di recitazione. Tutte e tre le offerte formative si dividono in due anni più uno di specializzazione. Nel primo biennio possono vengono proposte materie che, oltre a dedicarsi allo studio del personaggio e del rapporto con i registi, trattano anche i tradizionali corsi di dizione, di comunicazione, del lavoro davanti alla telecamera e della storia della recitazione. In base ai corsi scelti si avrà la possibilità di approfondire gli studi inerenti all’improvvisazione ed alla performazione, alla danza ed il canto. I corsi per attori del Cineteatro di Roma si arricchiscono inoltre della possibilità formativa di ulteriori materie e corsi incentrati sulla scena drammatica e comica, sull’analisi del testo, sulla prosodia e sulla metrica e su tutta la tradizione attoriale nel corso dei secoli.
Per coloro che sono invece interessati ai corsi professionali dedicati alla regia, teatrale e/o cinematografica, l’accademia propone con altrettanta professionalità e competenza un corpo docenti in grado di accompagnare gli allievi dai primi passi fino alle scene professionali internazionali. Il metodo didattico dedicato ai registi teatrali prevede la possibilità di apprendere ,oltre alla scrittura, allo studio del copione e alla messa in scena delle opere scritte, una base attoriale per permettere agli aspiranti registi di entrare in pieno contatto con le dinamiche dell’attore, per costruire i giusti strumenti per scrivere e dirigere. Per gli aspiranti registi cinematografici sono invece messi a disposizione le più innovative strumentazioni di proprietà del Cineteatro per accompagnare la pratica al lavoro teorico proposto da docenti attivi nel mondo professionale nazionale ed internazionale. Le stesse possibilità sono offerte agli aspiranti Videomaker, che, con il corso a loro dedicato, potranno diventare dei validi professionisti del settore attraverso lo studio e la pratica delle varie tipologie di ripresa, dello studio tecnico delle strumentazioni e dei programmi di montaggio oltre che dell’illuminotecnica e della fotografia per il cinema.

Il Cineteatro di Roma è un importante punto di riferimento per le tecniche attoriali e la formazione del regista, ma soprattutto è uno spazio dove la ricerca e la sperimentazione si fondono l’una all’altra per incontrare un livello di insegnamento unico nel suo genere, dove i dettagli non vengono trascurati e dove l’arte della recitazione cammina di pari passo con le altre discipline proposte all’interno dell’accademia.
Il fermento culturale e l’alto livello di preparazione del corpo docenti del Cineteatro di Roma, fanno di questa realtà un luogo speciale dove passione, professionalità, esperienza e ricerca si fondono insieme per offrire agli allievi una possibilità formativa esclusiva ed unica nel suo genere. Se cerchi maggiori informazioni sull’accademia clicca qui.

 
inserisci attivita

Dove posso trovare negozi di lingerie a Roma?

Prossimo articolo »

Dove posso mangiare vegano a Roma?

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Shares